Lexus CT: il prototipo LF-Ch guadagna la strada per la produzione

 

Lexus pare aver terminato i collaudi della BS, due volumi sportiveggiante con estetica fedele al prototipo LF-Ch. “Con questa concept-car non vogliamo esporre uno progetto di fattibilità o, ancor peggio, trasmettere intenzioni vaghe ed indefinite”, disse Andy Pfeiffenberger, vice-presidente di Lexus Europa, durante lo scorso salone di Francoforte. “La LF-Ch evidenzia la nostra volontà di recitare nel segmento delle vetture premium medio-grandi, anche con una versione ibrida”. Dopo queste parole, vi è davvero poco da aggiungere.

Se non qualche considerazione estetica. Rispetto alla show-car, la futura BS cambierà soprattutto nella zona del lunotto posteriore, adottando una soluzione simile alla Toyota iQ: il vetro va infatti a tracimare fin dentro i montanti posteriori, che sono costretti a piegarsi in una virgola fino a raccordarsi con lo spoilerino superiore. La segmento C giapponese potrebbe già debuttare nella sua versione definitiva al prossimo salone di Ginevra, previsto ad inizio marzo.

Annunci