Presentazione italiana Lexus CT200h

(mio articolo su VirtualCar.it : http://www.virtualcar.it/speciale-virtual-car-presentazione-italiana-lexus-ct-200h-di-dr-pianale/ )

DSCF0005 Stitch

Dopo anni di attesa e indiscrezioni sulla volontà di Lexus di “scendere” nel segmento delle compatte Premium finalmente la Casa giapponese sta per lanciare sul mercato la Lexus CT 200h con cui andrà a sfidare direttamente le ormai consolidatissime realizzazioni della concorrenza come sono Audi A3 e BMW Serie 1. In previsione del debutto in concessionaria previsto per marzo 2011, Virtual Car è stato invitato a Milano alla presentazione in anteprima della CT 200h: l’obiettivo era di mostrare la vettura “in metallo e gomma” alla stampa e ai potenziali clienti, che potranno averla ad un prezzo che nelle versioni di ingresso partirà da meno di 30.000 euro, con la possibilità di integrare servizi finanziari innovativi per la Casa giapponese in Italia.

L’impressione dal vivo è differente da quella data dalle immagini di presentazione e a un primo colpo d’occhio l’auto sembra più “importante” di quanto non siano i suoi 432 cm di lunghezza, 176 cm di larghezza e 143 cm di altezza. La volontà di offrire un prodotto più orientato al confort e alla comodità dei passeggeri ha imposto agli stilisti giapponesi di disegnare una coda apparentemente lineare e massiccia, quasi più da mini Station Wagon che da berlina a 2 volumi, e forse un po’ slegata dalla filante morbidezza dell’anteriore, più vicino ai dettami dello stile “L-Finesse” che ispira gli altri prodotti Lexus. Ma sono dettagli che con la scelta del giusto colore fra i 7 disponibili o la dimensione di cerchi, possono risaltare o meno, dato che il Brown Spice Mica utilizzato per la vettura di presentazione forse non era il più indicato per rendere giustizia alle linee dell’auto.

Meccanicamente la CT 200h è “figlia” della Toyota Prius, quindi monta un motore a benzina 1.8 litri abbinato a un sistema ibrido elettrico. Sistema collaudatissimo in Casa Toyota (di cui Lexus è il brand di lusso e eccellenza,) ma assolutamente innovativo e caratterizzante per il segmento C. Ed è proprio su questa particolarità, che permette di ottenere emissioni di CO2 da citycar con prestazioni da media familiare, che CT 200h punta per strappare clienti alle concorrenti. Quando non si vuole volutamente essere delle berline sportiveggianti la strada è obbligata: confort e finiture o, per essere più precisi, qualità della vita a bordo.

Insomma, se non si cerca lo zero-cento a tutti i costi, con la nuova CT 200h si va sul sicuro. Le finiture e la qualità percepita sono al di sopra di ogni sospetto e ben oltre l’eccellenza del segmento e lo spazio a bordo non manca. Solo il bagagliaio, per la presenza delle batterie del sistema ibrido, è inferiore alle aspettative che le dimensioni esterne farebbero supporre, ma basta rimuovere il pianale a filo del paraurti per agevolare le operazioni di carico per accedere a una capiente vasca inferiore. I sedili in pelle sull esemplare provato sono comodi e lo spazio per le gambe non manca anche posteriormente, sebbene l’eventuale quinto passeggero debba fare un po’ i conti con la voluminosa presenza del bracciolo centrale.

Ma è al volante che Lexus cerca di stupire con “effetti speciali”. La plancia è divisa in due aree: quella superiore è “visiva” con tutti le indicazioni a portata di occhi, la parte bassa e centrale è “tattile” e ci sono tutti i tasti di comando compreso il Remote Touch, una specie di joypad da cui comandare tutti i sistemi della vettura. Sistema concettualmente simile all’iDrive di BMW e al MMi di Audi, ma molto ergonomico nell’impugnatura. Scenografico, nonché utile per risparmiare o avere un pò di brio, il settaggio della vettura su 4 gradazioni differenti partendo da Eco fino ad arrivare a Sport. Il sistema non agisce solo su risposta dello sterzo, acceleratore e cambio automatico (di serie), ma anche sulle informazioni e sul colore di quanto visualizzato sul cruscotto. Si passa da un rilassante blu con visione diretta dello stato del sistema ibrido quando si guida rilassati e risparmiosi in Eco a un più evocativo rosso quando si è in Sport, con il contagiri che prende il posto dell’indicatore delle batterie.

DSCF0001DSCF0002DSCF0004DSCF0009DSCF0011DSCF0012DSCF0013DSCF0014DSCF0016DSCF0017DSCF0018DSCF0019DSCF0020DSCF0022DSCF0023DSCF0024DSCF0025DSCF0026DSCF0028DSCF0029DSCF0030DSCF0031DSCF0033DSCF0034

DSCF0038DSCF0041DSCF0042 StitchDSCF0042DSCF0043DSCF0044DSCF0045DSCF0048DSCF0052DSCF0053DSCF0055DSCF0056

 

Annunci